Ziberna si informi e non si attesti proposte nostre

“Forse è il sindaco Ziberna a non informarsi come si deve su quanto fa la Regione per l’Isontino”. Lo afferma la consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Ilaria Dal Zovo, replicando alle dichiarazioni del primo cittadino di Gorizia.

“È sotto gli occhi di tutti come, in questa legislatura, a farla da padrone è stato il sindaco di Monfalcone e spesso, in particolare per quanto riguarda la sanità, a discapito di Gorizia – sottolinea l’esponente pentastellata -. Senza contare che per l’ospedale goriziano i fondi arrivano in buona parte dal PNRR, quindi il ringraziamento andrebbe fatto soprattutto a Giuseppe Conte, che per primo si è prodigato per garantire una cifra consistente al nostro Paese. Si chieda Ziberna perché la cifra che spetta a Monfalcone è più alta”.

“Il sindaco accusa il MoVimento 5 Stelle di essere incapace a proporre, ma dovrebbe essere più onesto intellettualmente e riconoscere che, anche a livello comunale, alcune proposte del M5S, sono state fatte proprie dalla Giunta e portate avanti a proprio nome– continua Dal Zovo -. Di proposte ne abbiamo avanzate molte a livello regionale e comunale: l’ultimo caso a Gorizia è l’intitolazione del Parco municipale a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Se poi le nostre idee vengono respinte o, come in questo caso, fatte proprie e portate avanti in campagna elettorale, il problema non è nostro”.

“Rimango infine molto dispiaciuta dalle parole del sindaco Ziberna, laddove mi dà dell’incapace, dell’ignava e dell’ignorante – conclude la consigliera M5S -. Lo scontro politico è parte del gioco, ma pur sempre nel rispetto delle persone, senza usare termini e parole che mirano allo sminuire l’altro o a cercare di farlo sembrare, agli occhi degli elettori, come una nullità”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia