WEBTAX: BASTA SCONTI ALLE MULTINAZIONALI, SÌ AD UN FISCO EQUO IN EUROPA

Di Tiziana Ciprini:

La #digitaltax ha l’obiettivo di impedire alle grandi multinazionali del web di continuare a non pagare le tasse mentre macinano profitti enormi, il tutto senza generare alcuna ricchezza nei Paesi in cui fanno business.

Si tratta di una situazione inaccettabile, poiché da un lato abbiamo le piccole e medie imprese, vessate da un sistema che si accanisce nei loro confronti, dall’altro le multinazionali digitali che agiscono indisturbate, eludendo il fisco senza nessuna conseguenza.

Il Parlamento europeo ha votato due proposte di direttive sulla “presenza digitale significativa” e sulla tassazione dei servizi digitali, approvandole entrambe con una larga maggioranza, anche se sui temi fiscali esso ha un ruolo solamente consultivo.

L’auspicio è che il segnale arrivi anche al Consiglio che, invece, ha fatto marcia indietro sulla digital tax aprendo a un compromesso al ribasso che “salverebbe” la maggior parte delle multinazionali e delle attività digitali.

In un mondo sempre più globalizzato è necessario trovare soluzioni internazionali per tassare l’economia digitale, e il MoVimento 5 Stellesarà come sempre impegnato affinché si proceda in tale direzione: l’Europa che vogliamo è diversa e si impegna nella lotta all’elusione fiscale.

WEBTAX: BASTA SCONTI ALLE MULTINAZIONALI, SÌ AD UN FISCO EQUO IN EUROPA - M5S notizie m5stelle.com

L’articolo WEBTAX: BASTA SCONTI ALLE MULTINAZIONALI, SÌ AD UN FISCO EQUO IN EUROPA sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini