Webinar sulle energie rinnovabili in Senegal

L’Ambasciata d’Italia a Dakar ha organizzato, lo scorso 11 novembre, un webinar sulle energie rinnovabili in Senegal. Un evento che ha raccolto grande interesse da parte delle imprese italiane e che ha permesso di approfondire il tema e interloquire con i principali attori locali del settore.

Gli investimenti energetici sono in effetti uno dei pilastri su cui il Governo senegalese sta puntando nell’ambito della ripresa economica post-Covid. Il webinar è stato aperto da un messaggio videoregistrato del Sottosegretario Manlio Di Stefano che ha tenuto a sottolineare la favorevole concomitanza con la COP-26 co-presieduta dall’Italia, a pochi giorni dalla conclusione a Roma del vertice della Presidenza italiana del G20, dedicato al trinomio People, Planet, Prosperity. Il Sottosegretario ha anche ricordato che “tra pochi mesi il Senegal assumerà la Presidenza dell’Unione Africana per il 2022, il che lo porrà ancora più in condizione di dare il proprio contributo al futuro del continente”.

Ospite d’onore dell’incontro, Boubacar Mbodji, Ministro consigliere per l’Energia del Presidente della Repubblica. Nel suo intervento, Mbodji si è soffermato sulle “attuali condizioni di accesso all’energia, stanti le quali il deficit energetico dell’Africa occidentale potrà essere colmato solo con l’interconnessione delle reti elettriche, affinché il surplus di produzione di alcuni Paesi possa essere trasferito verso altri ancora in deficit. Si tratta – ha aggiunto – di una questione economica vitale per la produzione industriale, mineraria e agroalimentare”. In questo senso, “le centrali solari di grandi capacità dovrebbero contribuire a raggiungere questo obiettivo”.

L’Ambasciatore d’Italia in Senegal, Giovanni Umberto De Vito, ha tenuto ad evidenziare il ruolo dell’Italia come grande produttore di tecnologie per le rinnovabili e si è soffermato sul potenziale commerciale e industriale legato allo sviluppo sempre più veloce di questo settore.

Fra gli intervenuti al webinar, Massimo Dal Checco, Presidente di Confindustria Assafrica & Mediterraneo, nonché di SIDI Group, azienda che si è aggiudicata una gara della Banca Mondiale per la digitalizzazione dell’azienda di stato senegalese per l’energia elettrica, Senelec; Roberto Vigotti, Segretario Generale di Res4Africa. Presenti anche rappresentanti della Banca Mondiale e dell’Agenzia senegalese per le rinnovabili.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale