Voto contrario del M5S alla legge omnibus

Voto contrario del M5S alla legge omnibus

“Poste puntuali, norme a favore di Comuni ‘amici’, monetizzazione degli spazi verdi, ritorno alle auto di rappresentanza a benzina e diesel, eliminazione delle firme da raccogliere per le elezioni nei Comuni sotto i tremila abitanti, come se non bastasse, la maggioranza è riuscita a inserire in extremis la proroga dello spegnimento delle slot machine nelle vicinanze dei luoghi sensibili, che da tre anni è fissato al 2 agosto 2020 e adesso potranno rimanere accese fino al 31 agosto 2021. Motivi sufficienti per votare contro questa legge”. Lo ha affermato il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, commentando il no del Gruppo alla omnibus approvata oggi in aula.

“Una legge di questo genere – ha affermato il consigliere nella sua dichiarazione di voto – dovrebbe essere di adeguamento a norme nazionali o comunitarie, ma in realtà di adeguamenti ne abbiamo visti ben pochi, assistendo invece all’inserimento di una serie di norme irricevibili, di cui non possiamo non tenere conto nell’esprimere il nostro voto negativo”.







Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia