Vogliamo rilanciare il territorio di Termini Imerese

Il sistema portuale rappresenta uno dei cardini su cui si fonda lo sviluppo economico e sociale di un territorio. Il porto è fonte di occupazione e ricchezza, in grado di catalizzare investimenti e risorse. È imprescindibile legare il processo di sviluppo logistico ed economico, e il crescente uso del mare come via di comunicazione e trasporto, sia alla tutela dell’ambiente delle aree portuali, sia al contenimento dell’impatto ambientale che le infrastrutture portuali potranno avere sul territorio circostante.

Da anni seguo con interesse le progettazioni delle autorità portuali siciliane. Da Palermo a Porto Empedocle, da Augusta a Catania. Oggi voglio mostrarvi l’idea progettuale che riguarda Termini Imerese, la mia città.
L’amministrazione comunale, qualche mese fa, ha manifestato al Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale la necessità di avere, finalmente, un porto turistico grande e attrattivo, capace di competere con gli altri presenti in Sicilia e in grado di rilanciare la vocazione turistica del territorio.

L’Autorità Portuale, coadiuvata dalla Sigma Ingegneria, società ingegneristica specializzata in infrastrutture marittime, e dal Professore Maurizio Carta, uno dei migliori urbanisti d’Italia, ha quindi elaborato e presentato un’idea progettuale che prevede:

✔️ la realizzazione di 630 posti barca, di cui 30 per maxi yacht fino a mt 60;
✔️ la possibilità di attracco di una nave da crociera e/o aliscafi e catamarani per i collegamenti con le isole ;
✔️ il giusto posizionamento in banchina per i nostri pescatori;
✔️ la realizzazione di una elisuperficie;
✔️ la realizzazione di strutture a servizio della cantieristica navale;
✔️ il recupero del fronte mare e di un’area abbandonata e degradata della città (ex tiro a piattello) che verrebbe, così, restituita alla libera fruizione dei cittadini;
✔️ la realizzazione di una lunga passeggiata a mare con due piscine naturali dove oggi sorgono i primi due laghetti;
✔️ la realizzazione di strutture ricettive e sportive sul mare e di un parcheggio multilivello;
✔️ il recupero del Lungomare Cristoforo Colombo con la realizzazione di un’area fitness attrezzata e dell’area “circo”;
✔️ la realizzazione di un grande parco verde adiacente alla nostra spiaggetta;
✔️ la realizzazione di 5 attracchi per le navi commerciali (2 traghetti per passeggeri e mezzi; 2 navi portarinfusa o merci varie; 1 nave portacontainer).

Il futuro della mia città non può che passare dal porto. È proprio da lì che vogliamo rilanciare il territorio di Termini Imerese, distrutto e devastato da anni di incuria, speculazioni personali e profondo disinteresse.
Noi non ci fermiamo! Forza! 💪🏼

Luigi Sunseri

Vogliamo rilanciare il territorio di Termini Imerese - M5S notizie m5stelle.com