Vittorio Sgarbi fa il verso a Virginia Raggi e diventa il clown in tv

Mi vergognavo da italiano quando la TV italiana metteva in onda il grande fratello, allora mi chiesi ma dove arriveremo mai? E da allora tanto degrado in TV, che per fortuna ne vedo sempre di meno. Ieri sera il degrado più totale da Formigli. Un personaggio, una sotto specie di critico d’arte che ha fatto il politico, adesso spopola sui social con argomenti che con l’arte non hanno nulla a che fare. Video zeppi di parolacce e in alcuni con un evidente tono sessista. Bene, codesto personaggio ieri sera prendeva per il culo la Raggi imitandola con un disprezzo totale. Certo, nulla di male direte, lo fanno i comici perché non può farlo lui? Decida allora di fare il comico e non il tuttologo. Ricordo perfettamente il miracolato chi deve ringraziare, un certo Costanzo che è riuscito a lanciare nel mondo dello spettacolo tante persone meritevoli, ma pure tanta merda che ancora gira per le TV spazzatura. Lo so, direte: scrivi questo perché ha toccato la Raggi. No scrivo questo perché chi l’attacca è in mala fede e non vorrei sbagliarmi ma prende ancora soldi dallo stato, soldi nostri. Virginia non mollare perché se molli tu magari diventa sindaco di Roma questo personaggio e probabilmente non sarebbe più Roma città aperta ma Roma case chiuse. Se un giorno riuscissi ad ottenere quello che sogno farei il culo a tante di queste persone che predicano bene ma razzolano male!

FONTE: Renato Romano

Su PiazzaPulita (LA7) del 27 Gennaio 2017, Vittorio Sgarbi fa il verso a Virginia Raggi e dice: “L’ho detto a Beppe…. l’ho detto a Beppe” riferendosi a Beppe Grillo. Sottolinea poi che il Sindaco di Roma è la nuova Ambra Angiolini: “Roma non può avere un Sindaco innocente, è come la vispa Teresa. Che ca… di Sindaco è. Roma ha quel Sindaco lì?“.