VITALIZI: DALLA CORTE DI GIUSTIZIA UE, STOP AI PRIVILEGI PER LA CASTA

VITALIZI: DALLA CORTE DI GIUSTIZIA UE, STOP AI PRIVILEGI PER LA CASTA

Nei giorni scorsi, la Corte di giustizia dell’Unione europea ha respinto i ricorsi presentati da alcuni ex europarlamentari eletti in Italia.

La pronuncia del Tribunale del Lussemburgo ci dà pienamente ragione su un punto fondamentale: gli importi percepiti dagli ex parlamentari possono essere ricalcolati e quindi, in questo caso, ridotti.

Noi ci siamo sempre battuti per contenere i costi della politica e, soprattutto, per rimuovere privilegi inaccettabili e anacronistici: in tal senso, abbiamo già ottenuto molto, puntando su risparmio ed efficienza, ma sappiamo che c’è ancora tanto fare.

La vecchia politica si oppone come può all’abolizione dei privilegi, e prova in ogni modo e in tutte le sedi a riprendere ciò che gli è stato giustamente tolto, con alterne ed estemporanee fortune e scarse prospettive.

Come confermato anche dalla sentenza europea, siamo sulla strada giusta e non abbiamo alcuna intenzione di lasciare spazio a chi vuol tornare indietro. 



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini