Visita al Comando Provinciale Carabinieri di Venezia

Visita al Comando Provinciale Carabinieri di Venezia

Questo pomeriggio ho fatto visita al Comando Provinciale Carabinieri di Venezia dove sono stato accolto dal Comandante, Colonnello Mosè De Luchi, dal Comandante della Legione Carabinieri Veneto, Generale di Brigata Fabrizio Parrulli e dal Generale di Corpo d’Armata Enzo Bernardini, Comandante Interregionale Carabinieri “Vittorio Veneto”.

Con il Colonnello De Luchi abbiamo visitato la struttura, la centrale operativa e il nucleo natanti. Ho avuto inoltre modo di approfondire le tante attività di controllo e investigazione che vengono svolte ogni giorno.

In particolare, sono stato aggiornato sul grande lavoro portato avanti durante l’emergenza Covid-19.

Il Comando Provinciale di Venezia è modello di presenza sul territorio, prossimità alla comunità, conoscenza diretta del tessuto sociale ed esempio di storia e tradizioni.

Ho voluto ringraziare personalmente ogni Carabiniere che ho incontrato. Ciascuno di loro ogni giorno da il massimo in una realtà territoriale tanto affascinante quanto eterogenea per le caratteristiche geografiche.

Le attività infatti si svolgono in laguna e sulla terra ferma.

Recentemente il Reparto è stato dotato delle nuove motovedette “Classe 100” utilizzate per i servizi di pronto intervento e vigilanza nel centro storico e nelle isole del comune di Venezia e della motovedetta “Classe 300” a propulsione ibrida, utilizzata per servizi di trasporto di persone in laguna.

Ciò consente aumentare la capacità operativa della “Benemerita” grazie ad equipaggiamenti più aderenti ai bisogni e alle esigenze della comunità.

È stato un onore siglare il giornale di chiesuola, il libretto di bordo, della nuova “Classe 100”.

Grazie ragazzi, siete risorse preziose per il Paese.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo