Violenza a Castelfiorentino: quando indignarsi non basta

Di Movimento 5 Stelle Toscana:

“Indignarsi davanti a tanta feroce violenza non è sufficiente”. Così i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle in Regione Toscana riguardo la vicenda che ha visto come triste protagonista una donna incinta aggredita dal proprio compagno a Castelfiorentino.

“Occorrono pene esemplari. La lotta per la dignità femminile – proseguono – non si consuma nella sola giornata dell’otto marzo. Ora, così come richiesto dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il parlamento voti all’unanimità il decreto legge sull’introduzione del Codice rosso, uno strumento in più per tutelare nel concreto le vittime di violenza”.



FONTE : Movimento 5 Stelle Toscana