Variante inglese, dati in preoccupante crescita

“Preoccupa l’avanzare della variante inglese in Friuli Venezia Giulia”. Lo sottolineano i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle, Ilaria Dal Zovo e Andrea Ussai, dopo la relazione del vicepresidente e assessore alla salute, Riccardo Riccardi, in merito alla situazione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

“La scorsa settimana, rispondendo in aula a una nostra interrogazione – ricordano i portavoce M5S -, l’assessore aveva indicato una percentuale del 5% di casi di variante inglese rispetto ai campioni analizzati. Oggi Riccardi ha affermato come questa percentuale sia arrivata al 20%”.

“Una situazione che deve far sì che l’attenzione rimanga sempre molto alta, trattandosi di una variante particolarmente contagiosa e considerata la disponibilità di vaccini in FVG – concludono Dal Zovo e Ussai -. Da una parte abbiamo un presidente della Regione che torna a parlare di riaperture, dall’altra numeri che preoccupano e invitano alla prudenza, nonostante una lenta ma graduale riduzione dell’incidenza e dell’occupazione dei posti letto negli ospedali”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia