Trezzano sul Naviglio, il comune cancella il verde e vuole un parcheggio

Trezzano sul Naviglio, il comune cancella il verde e vuole un parcheggio - M5S notizie m5stelle.com

Il Movimento Cinque Stelle chiede a Regione Lombardia di fermare il progetto del Comune di Trezzano sul Naviglio, intenzionato a trasformare l’area verde di via Rimembranze in un parcheggio.

La questione è stata segnalata dalla nostra portavoce comunale Zina Villa, insieme alla quale stiamo lavorando per fermare un’iniziativa senza capo né coda. Per questo chiediamo a Regione non solo di intervenire, ma anche di valutare progetti alternativi che non implichino alberi tagliati e ulteriore consumo di suolo. Progetti volti a valorizzare ulteriormente l’area verde rendendola fruibile alla cittadinanza, magari attraverso l’istituzione di un parco pubblico.

Regione Lombardia deve ascoltarci per tre motivi.

Il primo perché se c’è qualcosa che questa pandemia dovrebbe averci insegnato, è proprio il valore degli spazi verdi e della qualità dell’aria.

Il secondo perché la lotta al consumo di suolo, e di conseguenza al dissesto idrogeologico, non devono restare impegni solo a parole.

Terzo perché, come segnalato dalla consigliera Comunale Villa, il PGT del Comune di Trezzano sul Naviglio, per l’area in oggetto, prevede una destinazione a verde urbano, senza nessun intervento di tipo modificativo della destinazione d’uso. Inoltre, il progetto non prevede nessun intervento compensativo in termini di riqualificazione e sistemazione del verde urbano rimasto e delle limitrofe aree pubbliche. Inoltre, nei pressi dell’area verde di via Rimembranze sono già presenti numerosi parcheggi. In un raggio di 400 metri si contano oltre 10 aree a parcheggio di dimensioni non trascurabili. Solamente nelle aree di via Ticino e via Curiel si contano circa 300 posti auto.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa