Tre uomini e una in gamba.

Com’è che si chiamava quel film? Se non sbaglio… Tre uomini e una in gamba.

Gualtieri, Michetti, Calenda: dietro di loro ci sono gli stessi partiti e le stesse persone che per decenni hanno spolpato Roma. Uno è un passacarte, l’altro non si è mai visto ed infine un chiacchierone.

Per fortuna che abbiamo una donna-sindaco talmente determinata e in gamba da non permettere mai di lasciare Roma in mano a questi tre. Dopo 5 anni di lavoro onesto e costante, Virginia conosce meglio di chiunque altro ogni singolo aspetto di questa città. Non possiamo rischiare che Roma torni ad essere come era prima: piena di debiti lasciati dagli amici di questi tre.

Dobbiamo andare #AvantiConCoRAGGIo

Angelo Diario