Trapani, salgono a nove i murales finanziati dai deputati M5S all’Ars

Il contributo quasi raddoppiato: da 25 a 43 mila euro. L’ultima opera in via di ultimazione nel quartiere Fontanelle Sud

Con l’ultima opera in via di completamento nel quartiere Fontanelle, Trapani si arricchisce di nove grandi opere d’arte pubblica, collocate in cinque punti cruciali della città e realizzate con 43 mila euro provenienti dalle restituzioni dei parlamentari regionali del Movimento 5 Stelle. Stamattina la consegna dell’assegno da parte dei deputati, che hanno scelto di aumentare il finanziamento destinato al progetto “TraP – Trapani public art” (inizialmente erano previsti 25 mila euro), realizzato insieme all’associazione culturale Pandora con opere di artisti di fama mondiale. 

L’ultima opera è stata curata dall’artista australiano Guido van Helten e “si sviluppa – come spiega il direttore artistico dell’iniziativa, Vincenzo Cascone – su due prospetti all’ingresso del quartiere Fontanelle Sud, tra le case popolari Iacp, un sito di palpitante umanità dove l’opera artistica è nata e si è sviluppata a partire da un lavoro svolto con i bambini della vicina scuola elementare”.

Le altre opere sono collocate in via Libica (a cura dell’artista messicano Dokins) a copertura dell’incompiuta struttura all’ingresso della città lato Marsala, sui prospetti del cimitero comunale che si affacciano sul lungomare Alighieri (realizzato dagli uruguaiani del collettivo Licuado col contributo dello studioso Renato Lo Schiavo), sulle pareti del centro sportivo “Roberto Sorrentino” (un lavoro dell’argentino Eversiempre) e nel quartiere San Giuliano di Erice (qui l’artista è il siciliano Ligama). 

“Dopo quasi due mesi la manifestazione volge al termine –  commenta la deputata regionale Stefania Campo, presidente dell’Associazione Movimento 5 Stelle Sicilia – e il primo bilancio è estremamente incoraggiante. La città ha gradualmente assorbito gli stimoli e le interpretazioni degli artisti, che hanno lavorato senza posa per regalare alla città le loro creazioni. Non a caso il budget destinato alle opere è quasi raddoppiato per valorizzare alcune opere che abbiamo deciso di estendere su più pareti e che hanno quindi richiesto un impegno più ampio. Il progetto ha innescato un dialogo con la popolazione e ha fatto da leva per una riflessione pubblica sulle esigenze di alcune aree bisognose di riqualificazione, come quella del quartiere Fontanelle dove occorrono attenzione e servizi per i cittadini”. 

“I murales sono stati volutamente allocati nelle aree più popolari di Trapani – osserva il senatore M5S, Vincenzo Maurizio Santangelo – e credo che abbiano raggiunto il loro obiettivo, che non era solo quello di ornare quei quartieri, ma anche di accendere i riflettori sulla carenza di servizi e manutenzione in queste zone, spesso trascurate dall’amministrazione locale. Queste opere d’arte – finanziate da una donazione del MoVimento 5 Stelle, per la quale ringrazio i nostri portavoce all’Ars – però, non possono restare cattedrali nel deserto. Pertanto auspico che anche l’amministrazione comunale faccia la sua parte e assicuri i servizi fondamentali in questi quartieri importantissimi di Trapani. I cittadini hanno bisogno di tante risposte di fronte a problemi irrisolti da anni”.

In via Libica, una delle opere realizzate



Di sicilia5stelle:

FONTE : sicilia5stelle