Tencent costruirà una città a misura d’uomo

Tencent costruirà una città a misura d’uomo

Di Il Blog di Beppe Grillo:

Il colosso tecnologico cinese Tencent, proprietario del servizio di messaggistica cinese WeChat,  costruirà NetCity, una città a misura d’uomo delle dimensioni di Midtown Manhattan, completa di uffici, residenze, scuole e spazi commerciali, che sarà prevalentemente abitata dai propri dipendenti.

Progettata dallo studio di architettura NBBJ, Net City sarà costruita da zero su 320 acri a Shenzhen, in Cina, e sarà completata in sette anni. Una volta completata l’area dovrebbe essere in grado di ospitare fino a 80.000 residenti e lavoratori.

L’idea è nata nel 2019, quando Tencent ha indetto un concorso internazionale di design per scegliere un’azienda che potesse sviluppare una città sostenibile da zero.

“Nel mondo odierno guidato dai computer, abbiamo voluto immaginare una città altamente integrata che avvicini il lavoro, la vita e il tempo libero per favorire una maggiore sinergia tra le persone”, ha dichiarato Jonathan Ward, della NBBJ.

A NetCity si darà la priorità ai pedoni, ai ciclisti, ai veicoli autonomi e ai passeggeri del trasporto pubblico anziché agli automobilisti. I residenti, pendolari o visitatori si collegheranno a Shenzhen tramite la metropolitana e attraverseranno NetCity a piedi o in bicicletta. Ci saranno traghetti che collegheranno i punti della città lungo i corsi d’acqua.

tencent - Tencent costruirà una città a misura d’uomo

“Progettare un quartiere senza auto è un’opportunità per ripensare le città per le persone. La tipica pianificazione urbana è limitata perché si basa quasi interamente su un sistema a griglia per l’uso delle automobili”. ha dichiarato Jonathan Ward.

Il design e l’altezza degli edifici varieranno durante lo sviluppo, spaziando da piccoli edifici ad un piano, fino a grattacieli di 30 piani. Il verde sarà predominante, ovunque, da giardini, boschetti e parchi a livello del suolo o sui tetti coperti di erba.

Oltre a tutto il suo verde, il progetto NetCity vanta una tecnologia sostenibile, come i pannelli solari sui tetti e i sensori utilizzati per tracciare le sue prestazioni ambientali e avvertire del rischio di alluvioni. Verrà inoltre raccolta e utilizzata l’acqua piovana.

Net City farà parte dell’iniziativa cinese Sponge City per nuove zone urbane con metodi di difesa dalle alluvioni e gestione delle risorse idriche più rispettosi dell’ambiente. NBBJ sta pianificando schemi di gestione del deflusso idrico.

La costruzione della prima fase del progetto dovrebbe iniziare quest’anno, il cui completamento è previsto entro il 2027.



FONTE : Il Blog di Beppe Grillo

(Visited 1 times, 1 visits today)