Tanto zelo nel denigrarci era difficile per chiunque immaginarlo.

di Luigi De Socio

FRONGIA INDAGATO
Frongia, assessore allo Sport nel Comune di Roma, risulta anche lui INDAGATO PER CORRUZIONE. Sapete perchè? Perchè Parnasi ha dichiarato di aver LUI chiesto a Frongia di suggerirgli una persona per le relazioni istituzionali di una sua azienda. E Frongia gli avrebbe suggerito una persona.
E vi sembra che un evento del genere giustifichi l’apertura di un fascicolo d’indagine per corruzione???
Per fare un paragone, sarebbe come se quattro persone in un’automobile si fermassero per chiedermi l’indicazione dell’indirizzo di una banca, poi a quell’indirizzo perpetrassero una rapina, e la magistratura mi accusasse di fare parte della banca di rapinatori. Inaudito.
Parnasi ha detto chiaramente di NON AVER MAI RICEVUTO NE’ PRESSIONI NE’ RICHIESTE DI FAVORI da parte di Frongia. Dovrebbe bastare questo per evitare di immischiare in vicende giudiziarie un assessore che non ha chiesto e non ha ricevuto nessun beneficio, nè in denaro nè in altra forma.
Se poi qualcuno vuole usare la magistratura per distruggere la credibilità del M5S, ABBIA LE PALLE di uscire allo scoperto e dichiararlo apertamente. Intanto, noi stringiamoci tutti intorno a Virginia Raggi e testimoniamole la nostra fiducia e solidarietà.
Sapevamo che la strada del cambiamento era difficile. Ma tanto zelo nel denigrarci era difficile per chiunque immaginarlo.