Tamponi: Forze armate a sostegno del Sistema Sanitario Nazionale

Tamponi: Forze armate a sostegno del Sistema Sanitario Nazionale

Continua il grande lavoro delle Forze armate a sostegno della popolazione: stiamo predisponendo 1400 unità per eseguire fino a 30.000 tamponi al giorno e supportare così il Sistema Sanitario Nazionale!

Prenderà il via nel prossimo fine settimana l’”Operazione Igea”, con la quale il Ministero della Difesa ha deciso di mettere in campo circa 200 Drive-through-Difesa (DTD) delle Forze armate per incrementare la capacità giornaliera di effettuare tamponi. I team saranno composti da 1 medico, 2 infermieri, 2 autisti e 2 carabinieri o personale del corpo della Polizia di Stato.

Il servizio che le nostre Forze armate hanno messo a disposizione delle Istituzioni e dei cittadini durante tutta l’emergenza Covid-19 è inestimabile. La Difesa opera con dedizione e grande spirito di sacrificio. Le capacità nel campo medico e sanitario del mondo militare supportano il Sistema Sanitario Nazionale, consentendo un controllo ancora più capillare in tutto il Paese.

Inoltre, entro la fine del mese, al fine di incrementare anche le capacità di analisi dei tamponi, 12 laboratori di analisi della Difesa verranno attivati per eseguire circa 19.000 test settimanali, oltre a quelli già disponibili oggi presso l’ospedale militare Celio di Roma, l’Istituto di Medicina Aerospaziale dell’Aeronautica Militare (IMAS) di Roma, il Centro Medico Ospedaliero (COM) di Milano e il Dipartimento di medicina legale (DMML) di Padova.

Entro il prossimo fine settimana saranno operativi ulteriori 2 laboratori, uno presso il Centro Ospedaliero Militare di Taranto e uno presso l’infermeria presidiaria della Marina Militare di Augusta (SR). Gli altri cinque, entro fine mese, saranno a La Spezia, Cagliari, Messina, Ancona, Napoli e Milano.

Per tutto quello che hanno fatto e che continuano a fare, non smetterò mai di ringraziare ogni militare e civile della Difesa. Grazie ragazzi!



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo