TAGLIO PENSIONI D’ORO: UNA VITTORIA DI EQUITÀ E GIUSTIZIA SOCIALE

Con il taglio alle pensioni d’oro, ottenuto nella prima Legge di Bilancio grazie al MoVimento 5 Stelle, abbiamo posto fine ad un’odiosa ingiustizia e approvato una norma di equità sociale.

Per anni, infatti, alcune persone hanno percepito una pensione di lusso: un vero e proprio schiaffo alla povertà, non più tollerabile, cui abbiamo posto rimedio facendo risparmiare molto denaro alle casse dello Stato.

Anche nell’ufficio di presidenza della Camera è stata votata una delibera che prevede il taglio di tutte le pensioni erogate da Montecitorio sopra i 100mila euro, per un risparmio di 20 milioni all’anno.

Da sempre ci siamo opposti a tali soprusi e, appena arrivati al Governo, ci siamo adoperati per eliminare l’odioso privilegio.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini