Tagliate 60 corse urbane anche a Lignano

“Ci saremmo aspettati delle reazioni da parte di chi gestisce il servizio di trasporto pubblico locale ma soprattutto da parte di chi paga il servizio”. Lo dichiara il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, dopo il taglio di 82 corse urbane venerdì scorso a Udine.

“Le reazioni di chi paga il biglietto non mancano e spesso a farne le spese sono gli autisti, che non sono certo i responsabili dei tagli – continua Sergo -, ma sentono le lamentele dei cittadini essendo in prima linea, come lo sono sempre stati, anche quando hanno garantito il servizio durante la pandemia”.

“Mancano invece le reazioni di chi gestisce e contribuisce al servizio, ovvero la Regione – incalza l’esponente M5S -. Eppure l’assessore Pizzimenti era presente a Lignano Sabbiadoro e avrà avuto modo di dire a Matteo Salvini che la società che gestisce il servizio pubblico di trasporto taglia le corse urbane non solo a Udine, ma anche nella stessa località balneare”.

“Saranno infatti sessanta le corse tagliate lunedì 6 giugno nella località turistica più affollata della Regione e che vede ancora migliaia di turisti stranieri presenti – conclude Sergo. Un pessimo biglietto da visita, ma pare che interessi solo a noi e non a chi di dovere”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia