Superbonus 110%

Superbonus 110%

Di Riccardo Fraccaro:

Ho un’importante novità da comunicarvi: è stato approvato dalla Commissione Bilancio l’emendamento che estende il Superbonus al 110% anche alla seconda casa. I cittadini potranno quindi effettuare lavori di efficientamento energetico e adeguamento antisismico su due unità immobiliari, siano essere unifamiliari, plurifamiliari o condominiali. In questo modo la platea dei beneficiari si allarga enormemente.


Esprimo grande soddisfazione per questo risultato, è sempre stato il nostro obiettivo iniziale per rendere ancora più efficace l’intervento in termini di crescita e sostenibilità. Grazie a tutti i parlamentari per l’importante lavoro svolto nel rafforzare questa misura voluta dal Governo, la sinergia tra le istituzioni si dimostra sempre preziosa.

L’emendamento di maggioranza che ha avuto il via libera della Commissione – aggiunge – prevede che ciascun cittadino possa beneficiare del Super ecobonus per due abitazioni. Si prevede inoltre la possibilità di riconoscere la detrazione fiscale ai cittadini, o il credito d’imposta alle aziende, in caso di sconto in fattura o cessione, anche per spese o fatture emesse a stato avanzamento lavori.

L’emendamento prevede poi l’estensione del Superbonus agli IACP fino a giugno 2022 in modo da agevolare l’edilizia popolare. Infine, la norma consente di applicare il Superbonus anche agli interventi di allaccio ai sistemi di teleriscaldamento efficiente nei comuni montani nonché alle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale, alle organizzazioni di volontariato, alle associazioni sportive dilettantistiche per gli spogliatoi e a quelle di promozione sociale.

Queste novità ampliano la portata del Superbonus al 110% a un numero ancora maggiore di soggetti e quindi di immobili, rendendolo più incisivo sul piano dello sviluppo economico e della tutela ambientale. Il lavoro parlamentare è stato dunque tanto complesso quanto proficuo, tale da rendere comprensibile lo slittamento di pochi giorni dei provvedimenti attuativi.

Ora lavoreremo affinché la norma possa diventare immediatamente operativa e tutti possano subito beneficiarne.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa