Superbonus 110%: così il decreto Agosto ha ampliato la platea dei beneficiari

Superbonus 110%: così il decreto Agosto ha ampliato la platea dei beneficiari

Il Superbonus al 110%, come abbiamo già spiegato più volte sul Blog delle Stelle, è un’opportunità che grazie al MoVimento 5 Stelle i cittadini avranno per poter rendere le loro case più sicure, più sostenibili e meno “esose” sul fronte delle spese energetiche.

Al fine di rafforzare ancora di più la portata dell’incentivo, nel decreto Agosto, abbiamo provveduto con alcuni emendamenti ad interventi mirati.

In primis, grazie al MoVimento 5 Stelle, si è provveduto a una definizione più ampia di accesso autonomo. Si è voluto chiarire che si può ritenere autonomo anche l’accesso indipendente non comune ad altre unità immobiliari, chiuso da cancello o portone d’ingresso che consenta l’accesso da aree (quali strada, giardino o cortile) comuni e condivise con altri edifici unifamiliari, quindi anche di proprietà non esclusiva.

Ciò significa che si possono ritenere edifici unifamiliari tutti quelli che hanno un accesso autonomo anche da aree comuni esterne. Una modifica che andrà ad ampliare la platea dei beneficiari di questo provvedimento.

Sempre nel decreto Agosto è arrivata un’altra specifica importante: per i lavori sulle parti comuni degli edifici, è necessario che le asseverazioni dei tecnici in merito allo stato legittimo degli immobili plurifamiliari siano riferiti esclusivamente alle parti comuni degli edifici interessati dai medesimi interventi. Non, quindi, alle singole unità immobiliari. Questa misura stabilisce pertanto che difformità urbanistiche e catastali su singole unità abitative non inficiano la possibilità di godere della detrazione sulle spese per gli interventi sulle parti comuni di edifici plurifamiliari.

Infine, siamo voluti intervenire sui quorum assembleari. Per richiedere i finanziamenti bancari o per esercitare l’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito sarà sufficiente la maggioranza di un terzo dei millesimi di proprietà dell’edificio, invece dei due terzi finora richiesti. In più, visto che ci troviamo in tempi non facili per procedere con le assemblee condominiali, è stata data validità anche alle partecipazioni alle stesse in videoconferenza.

Il Superbonus al 110% voluto dal Sottosegretario Fraccaro è una misura che ci rende orgogliosi: uno strumento fondamentale per dare da una parte un sostegno concreto alle famiglie italiane, dall’altra per consentire alla nostra economia di poter creare un effetto virtuoso dal potenziale notevolissimo.

Scarica e diffondi il volantino!
Con il Superbonus 110% vivi meglio e spendi meno, aiutando l’ambiente!



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle