Stop a privilegi e affitti simbolici per gli alloggi di servizio dell’amministrazione penitenziaria nei centri storici

Stop a privilegi e affitti simbolici per gli alloggi di servizio dell’amministrazione penitenziaria nei centri storici

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha dato il via libera a una modifica del decreto del Presidente della Repubblica che regola l’assegnazione e la gestione degli alloggi di servizio dell’Amministrazione penitenziaria.

D’ora in poi i canoni di occupazione degli alloggi situati nei centri storici dei comuni, spesso immobili di assoluto pregio, e assegnati in concessione onerosa vengano ricalcolati e uniformati ai valori di mercato.Questa importante modifica oltre a cancellare privilegi fuori dalla storia, permetterà di valorizzare e utilizzare molto meglio il patrimonio dell’Amministrazione penitenziaria, che beneficerà così di maggiori introiti.

La rideterminazione farà riferimento al valore minimo di mercato calcolato dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle entrate.



Di Vittorio Ferraresi:

FONTE : Vittorio Ferraresi