Stati Generali: disegnare e progettare la ripresa economica del Paese

Stati Generali: disegnare e progettare la ripresa economica del Paese

Per disegnare e progettare la ripresa economica del Paese dopo la crisi dovuta alla pandemia Covid-19, il premier Giuseppe Conte ha lanciato l’iniziativa degli Stati Generali: una serie di incontri con le parti sociali e politiche e con personalità di spicco europee e internazionali.

L’iniziativa partirà domani, 13 giugno, e durerà fino a domenica 21 giugno. La prima giornata sarà dedicata agli ospiti internazionali, saranno a Roma la Presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde ed interverrà in videoconferenza anche la Presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen, presente anche Kristalina Gheorghieva, direttrice del Fondo Monetario Internazionale.

L’Italia ha bisogno di misure rapide e concrete per portare il Paese fuori dalla crisi economica e per questo verranno affrontati temi di primaria importanza.

Parteciperanno anche Amministratori Delegati e presidenti delle principali realtà imprenditoriali industriali e finanziarie italiane come Eni, Enel, Leonardo e Fincantieri. Ci saranno intellettuali e personaggi di spicco, tra cui Renzo Piano e Massimiliano Fuksas.

Il piano del Governo vuole muoversi verso la semplificazione, la lotta alla burocrazia e il rilancio delle infrastrutture attraverso gli investimenti. Progettare e realizzare una rapida ripresa economica mettendo al centro la condivisione, la partecipazione e il confronto, dopo la grave emergenza legata al Covid-19, è la sfida dei prossimi mesi e il Paese deve assolutamente lavorare verso un’unica direzione.

L’Italia deve ripartire e sarà possibile farlo solo mettendo l’accento su un programma per il futuro in un’ottica di condivisione.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo