Spreco alimentare, dalle parole si passi ai fatti

“Ringraziamo l’assessore per la disponibilità a fare qualcosa di più per ridurre gli avanzi delle mense. Approfittiamo dell’occasione per ricordargli che c’è un regolamento che attende di essere approvato da quattro anni: sarebbe il momento di passare ai fatti”. Così il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai, dopo la risposta dell’assessore Fabio Scoccimarro all’interrogazione del consigliere Giuseppe Sibau in tema di spreco alimentare.

“Il generico impegno a occuparsi della questione non è più sufficiente – continua Ussai -. Nella scorsa legislatura abbiamo depositato una proposta di legge, che poi è stata parzialmente recepita all’interno del testo sull’economia circolare, prevedendo la ‘costituzione di una Rete regionale per il contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico, allo scopo di coordinare e incentivare le attività di tutti i soggetti che vi partecipano’”.

“Per stabilire la composizione e la modalità di funzionamento di questa Rete, è necessario approvare un regolamento, che deve essere redatto dalla Direzione ambiente che fa capo proprio all’assessore Scoccimarro – rimarca il consigliere M5S -. Dopo quasi quattro anni quel regolamento non è stato approvato. Anzi, in occasione dell’assestamento di bilancio 2020 è stato bocciato un nostro ordine del giorno che chiedeva di emanarlo nel più breve tempo possibile. Se l’assessore intende davvero fare qualcosa contro lo spreco alimentare, predisponga il regolamento, ma le dichiarazioni di intenti non sono più accettabili”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia