Spagna. progetto strategico per energie rinnovabili, idrogeno verde e stoccaggio energetico

Il Consiglio dei Ministri spagnolo ha annunciato l’approvazione del terzo PERTE (progetto strategico per la ripresa e trasformazione economica) dedicato alle energie rinnovabili, all’idrogeno verde e allo stoccaggio energetico, anche conosciuto come PERTE ERHA.

Dal punto di vista finanziario, si punta a mobilitare circa 16,3 miliardi di euro, di cui poco piu’ di 6,9 di derivazione pubblica e quasi 9,5 da fonti private. Lo sviluppo dell’idrogeno assorbira’ poco piu’ di 1,5 miliardi (1.555 milioni di euro) di fondi pubblici, che dovrebbero catalizzare, secondo le previsioni, altri 2,8 miliardi di capitale privato. Si sovvenzioneranno i progetti riguardanti il trasporto pesante (navi, treni, camion e autobus) cosi’ come elettrolizzatori di grandi dimensioni. Sul versante delle rinnovabili si prevede l’allocazione di 765 milioni di euro di provenienza pubblica e la canalizzazione di 1,6 miliardi di finanziamenti privati, con un’attenzione particolare dedicata all’eolica marina. Tra le misure previste figurano la sostituzione di aerogeneratori e lo sviluppo del biogas da attivita’ agricole o da residui. Nell’ambito delle infrastrutture elettriche, promozione di reti intelligenti e stoccaggio energetico saranno impiegati 620 milioni di euro di origine pubblica che dovrebbero, a loro volta, stimolare investimenti privati per 990 milioni di euro. Sul piano operativo a breve saranno lanciate le prime gare del valore complessivo di circa 500 milioni di euro.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale