Sostegno a chi denuncia e combatte la criminalità

La recentissima condanna di Armando Spada ci deve far riflettere. Perché il coraggio delle persone, come la giornalista

Federica Angeli, che denunciano la criminalità deve essere sempre essere un esempio.

I fatti risalgono al 2013, quando la cronista decise di capire come Spada fosse entrato in possesso di uno stabilimento balneare e si presentò con una telecamera per fare delle interviste. Secondo l’accusa, Spada minacciò di morte la Angeli per indurla a cancellare il video registrato.

La mafia uccide, il silenzio pure.



Di Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali:

FONTE : Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali