Sono protetti dal branco e tutelati dal benaltrismo.

Durigon può stare tranquillo. Al di là che i fatti siano accertati oppure no, che sia ipotizzabile un reato o meno, non gli succederà niente.
A prescindere.
Ne’ a lui ne’ a nessuno che compia qualche altra nefandezza.
Sono protetti dal branco e tutelati dal benaltrismo. Fateci caso, quando accusi uno di una schifezza, la sua parte reagirà accusando a sua volta gli altri di farle più grosse.
E’ un meccanismo di tutela piuttosto sicuro, che nel tempo ha sempre funzionato e ha permesso a tutti di prenderci per il culo facendola franca.
I nostri politici sono un po’ come la banda di Cacone, che imperversava dalle mie parti tanti anni fa. Il più pulito aveva la rogna e al più bello gli mancava una ganascia.
Non voglio generalizzare, qualcuno si salva, ma non sembra pesare molto, forse troppo schiavo anche lui di questo meccanismo e poco disposto a rischiare.
Non mi piace essere ripetitivo, ma questo governo è vittima di un peccato originale devastante, un vizio di fondo che non potrà che creare disastri.
Non ho approfondito il piano di distribuzione dei miliardi che arriveranno, lo farò con più attenzione anche se non sono certo un economista, tuttavia scopro che alle grandi opere è stato destinato quasi il doppio che alla Sanità (31 contro 18). Significa non avere imparato ne’ capito un cazzo di niente da quello che succede, ma non c’era da aspettarsi niente di meglio da chi non vive i bisogni delle persone, ma solo quelli delle banche, della Confindustria e dei grandi capitali.

E le mafie già festeggiano.
E intanto è il Primo Maggio, solito concertone, solita retorica.
Ma se c’è rimasta la Festa, non c’è più il Lavoro, e soprattutto non c’è più nessuno che a quel mondo e a quelle persone dedichi ancora qualche attenzione.
Non lo fanno i partiti che dovrebbero farlo, troppo occupati a pomiciare con la destra, e non lo fanno i sindacati che, fra lavoro precario, nero e sommerso, ormai servono solo per la dichiarazione dei redditi e non rappresentano più nessuno.
E forse nemmeno gli dispiace.

Orso Grigio