Sondaggi sulla sanità non sono tutti lusinghieri

“Il vicepresidente Riccardi cita l’indagine effettuata dall’Istituto di management della Scuola Sant’Anna di Pisa ma dimentica di rendere noti anche altri sondaggi, decisamente meno lusinghieri”. Lo dichiara il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai.

“Riccardi fa passare quell’indagine, che colloca la nostra regione al quarto posto a livello nazionale per grado di soddisfazione dei cittadini in relazione ai servizi sanitari erogati nel periodo della pandemia, come una sorta di endorsement al suo operato – continua Ussai -, ma dovrebbe anche sottolineare come l’indagine è relativa al 2020, in cui incide principalmente la prima ondata, che aveva visto il Friuli Venezia Giulia tra le regioni meno colpite”.

“C’è infatti un altro sondaggio, effettuato da Emg Different per Adnkronos ad aprile 2021, in cui il giudizio sulla gestione dell’emergenza in Friuli Venezia Giulia è decisamente negativo, collocando la nostra regione al quartultimo posto, davanti solo a Sicilia, Calabria e Puglia – aggiunge il consigliere M5S -. Inoltre, la sedicesima edizione del Rapporto Sanità, realizzata dall’Università Tor Vergata di Roma nell’ambito delle attività promosse dal Centro per la Ricerca Economica Applicata (CREA) in Sanità, pone il Friuli Venezia Giulia per il 2020 in quintultima posizione in Italia nel gradimento degli utenti sul servizio sanitario nel suo complesso, davanti soltanto a Puglia, Basilicata, Sicilia e Calabria, perdendo ben sette posizioni rispetto al 2019”.

“Invece di vedere in ogni critica delle inesistenti strumentalizzazioni politiche, Riccardi dovrebbe valutare tutti i numeri, e non sottolineare solo quelli che gli fanno comodo. Fa bene l’assessore a dare merito agli operatori sanitari per la tenuta del sistema sanitario regionale – conclude Ussai -, ma, per essere coerente con le sue stesse parole, dovrebbe ascoltare le ripetute sollecitazioni dei professionisti che sono quotidianamente in prima linea contro il Covid”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia