Soddisfatti dall’incontro con Dalila Nesci: gente di mare come priorità

Sono soddisfatto dell’incontro avuto questa mattina con la sottosegretaria del Ministero per il Sud, Dalila Nesci, per discutere dell’emendamento che abbiamo proposto al decreto Sostegni per i lavoratori marittimi, la cui approvazione è per noi assolutamente necessaria.
Sono certo che i diritti dei lavoratori marittimi saranno considerati una priorità. Abbiamo numerosi traguardi da raggiungere come la realizzazione di un’Anagrafe Digitale Unica per semplificare lavoro e salute dei lavoratori marittimi e agire sulla giungla delle certificazioni.
Un primo risultato si può raggiungere proprio con l’emendamento al DL Sostegni per il settore volto a rinnovare una misura di sostegno per i lavoratori del comparto marittimo, già prevista dal decreto Agosto, per i mesi di aprile e maggio 2021. La misura si rende necessaria poiché la sospensione di attività turistiche, la riduzione degli spostamenti e il prolungamento delle misure restrittive in tutta Italia, hanno creato ingenti danni al comparto marittimo, il quale già era duramente colpito da una crisi endemica del reparto a cui si sono aggiunti i gravi danni derivanti dai mesi di chiusura e dall’adozione di misure restrittive.
La misura di sostegno andrebbe a coinvolgere circa 22.000 lavoratori e chiederebbe un impegno di spesa di 26,4 milioni di euro.



Di Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati:

FONTE : Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati