SMARTWORKING: SEMPRE PIÙ PERSONE LO SCELGONO PER CONCILIARE VITA E LAVORO

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio della School of Management del Politecnico di Milano, continua a crescere in Italia lo Smart Working, modello di lavoro improntato sulla flessibilità: basti sapere che i lavoratori dipendenti che lo hanno scelto sono ormai circa 570mila, in crescita del 20% rispetto al 2018, e mediamente presentano un grado di soddisfazione e coinvolgimento nel proprio lavoro molto più elevato di coloro che lavorano in modalità tradizionale.

Nel 2019 la percentuale di grandi imprese che ha avviato al suo interno progetti di Smart Working è del 58%, in lieve crescita rispetto al 56% del 2018: a queste percentuali vanno aggiunte un 7% di imprese che ha già attivato iniziative informali e un 5% che prevede di farlo nei prossimi dodici mesi.

Tra le Pubbliche Amministrazioni si registra una crescita più significativa: in un anno nel settore pubblico raddoppiano i progetti strutturati di Smart Working (passando dall’8% al 16%): le più avanzate sono le PA di grandi dimensioni, che nel 42% dei casi hanno già introdotto iniziative strutturate e nel 7% hanno attivato iniziative informali.

Lo Smart Working non è solo una moda, è un cambiamento che risponde alle esigenze delle persone poiché agire sulla flessibilità, responsabilizzazione e autonomia significa trasformare i lavoratori da “dipendenti” orientati e valutati in base al tempo di lavoro svolto, a “professionisti responsabili” focalizzati e valutati in base ai risultati ottenuti.

Nonostante questi risultati c’è ancora molto da fare, ma siamo sulla strada giusta per arrivare a conciliare sempre più i tempi di lavoro e di vita, soprattutto delle donne, e aumentare la produttività lavorativa.

SMARTWORKING: SEMPRE PIÙ PERSONE LO SCELGONO PER CONCILIARE VITA E LAVORO - m5stelle.com - notizie m5s

L’articolo SMARTWORKING: SEMPRE PIÙ PERSONE LO SCELGONO PER CONCILIARE VITA E LAVORO sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini