SMARTWORKING: PROROGA PER I FRAGILI, IL GOVERNO INTERVENGA SUBITO

Da oggi, 1° aprile, a causa della mancata proroga dello smartworking per i lavoratori fragili, in migliaia dovranno rientrare in ufficio con tutti i rischi che ciò può comportare per la loro salute.

A tale proposito abbiamo presentato un’interrogazione a cui l’Esecutivo avrebbe dovuto rispondere, ma che si è tradotto in un silenzio assordante.

Presenteremo sicuramente un emendamento al riguardo durante la fase di conversione del #DecretoRiaperture, ma i tempi sono strettissimi: è perciò auspicabile che il Governo rimedi subito a questa incresciosa situazione, varando una norma urgente.

La pandemia non è ancora finita e non possiamo permettere che la salute delle persone più deboli venga oggettivamente messa a rischio.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini