Si deve crescere insieme, senza lasciare nessuno indietro.

π—¦π—’π—¦π—§π—˜π—‘π—œπ—”π— π—’ π—Ÿπ—˜ 𝗔π—₯π—˜π—˜ π—œπ—‘π—§π—˜π—₯π—‘π—˜, π—˜π—–π—–π—’ π—–π—’π— π—˜

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dedica attenzione anche alle Aree interne, vale a dire tutti quei territori distanti dai centri principali di offerta dei servizi essenziali alla cittadinanza (istruzione, salute e mobilitΓ ).

Questi territori, che coprono circa il 60% del territorio nazionale e comprendono il 52% dei Comuni, sono ricchi di grandi ricchezze naturali, paesaggistiche e culturali, ma presentano molto spesso caratteri di fragilitΓ  in termini di marginalizzazione e di declino demografico.

Il Pnrr prevede il rafforzamento della Strategia nazionale aree interne (SNAI), per contrastare la marginalizzazione e il declino demografico delle Aree interne del Paese, attraverso la promozione e la tutela della ricchezza del territorio e delle comunitΓ  locali, delle risorse naturali e culturali, e la creazione di nuovi circuiti occupazionali. Nel Piano si destinano alle Aree interne circa 830 milioni di euro.

Il Pnrr implementerΓ  la SNAI attraverso interventi aggiuntivi per migliorare il livello e la qualitΓ  dei servizi scolastici, sanitari e di mobilitΓ , il sostegno dell’imprenditoria giovanile e del reinserimento abitativo e produttivo, il potenziamento delle infrastrutture sociali, ambientali e digitali.

Il #Sud beneficerà di questi interventi, così come tutto il Paese. Si deve crescere insieme, senza lasciare nessuno indietro.


Dalila Nesci

Si deve crescere insieme, senza lasciare nessuno indietro. - M5S notizie m5stelle.com