Sconto agli anziani per trasporto pubblico è un passo avanti

“Dal 2017 abbiamo proposto il trasporto pubblico locale gratuito per tutti e quindi anche per i nostri anziani. Ora finalmente vediamo qualcosa di concreto dopo tante promesse”. Lo affermano i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo e Ilaria Dal Zovo, commentando l’emendamento della Giunta regionale che estende lo sconto del 50% sul trasporto pubblico agli over 65.

“Anche in questo bilancio avevamo proposto di garantire la totale gratuità, sia per gli studenti che usufruiscono dell’abbonamento a metà prezzo, sia per gli anziani che attualmente non hanno alcun tipo di intervento in questo senso. Ai primi rimarrà lo sconto del 50% nonostante le promesse dell’ex assessore ai trasporti, oggi volato in Parlamento, e siamo anche sicuri che per i secondi si otterrà lo stesso successo avuto per gli studenti a Trieste, dove c’è stato il raddoppio degli abbonamenti scolastici. Peccato per i tre anni di ritardo da quando anche con gli emendamenti firmati dai consiglieri Dal Zovo e Ussai abbiamo proposto l’estensione della misura agli over 65” ricorda la nota del M5S.

“Accogliamo favorevolmente questa misura che consente agli over 65 di avere a loro volta lo sconto del 50% – rimarcano gli esponente pentastellato -. La nostra battaglia per il trasporto pubblico gratuito per tutti è ancora lunga, ma ogni passo avanti è positivo, a dimostrazione che la sua realizzazione è frutto di scelte politiche e non di fantasie o illusioni”.

“Adesso ci si deve concentrare sul garantire a queste persone le corse per usufruire del servizio pubblico, cosa che negli ultimi anni non sempre è avvenuto. È per questo che riteniamo positivo che sia stata accolta anche l’altra nostra proposta sul trasporto pubblico locale – concludono Sergo e Dal Zovo –, quella cioè di garantire che i contributi per le patenti degli autisti servano principalmente a colmare le lacune organiche delle aziende che gestiscono il servizio di persone in regione”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia