Sapori d’Italia in Thailandia e Myanmar

La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo è stata celebrata anche in Thailandia e Myanmar, promossa dall’Ambasciata d’Italia a Bangkok e dall’Ambasciata a Yangon con ICE Agenzia.

A Bangkok è stato organizzato un grande evento presso uno spazio all’aperto, in Quarter Avenue, nei centralissimi grandi magazzini The EmQuartier, dal titolo “Sostenibilità – Tradizione – Innovazione”. L’evento ha coinvolto ristoranti italiani e importatori di cibo e bevande dall’Italia, che hanno offerto al pubblico i loro prodotti, in una cornice che per allestimento e atmosfera richiama un mercato all’aperto in una piazza italiana. L’evento è stato accompagnato da musica italiana dal vivo e ha consentito di avviare lo shopping natalizio con una raffinata selezione di prodotti italiani di oltre 30 marchi. Sono stati inoltre organizzati tre momenti dedicati alla cultura del vino (bollicine, vini rossi e vini bianchi).  Infine, un sommelier thailandese ha realizzato un ciclo di 3 lezioni online  sui vini italiani.

Nell’ambito dell’evento è stata promossa l’iniziativa ICE-Lazada per la promozione di prodotti alimentari e non food italiani tramite il padiglione virtuale creato sull’e-marketplace Lazada, la principale piattaforma di e-commerce della Thailandia (gruppo Alibaba). Hanno partecipato all’evento 11 aziende importatrici (su di un totale di 20) in rappresentanza di ben 18 brand italiani del food presenti su Lazada. In tema di sostenibilità, l’iniziativa ha posto l’accento in particolare sull’eliminazione dello spreco e della perdita di cibo, causa di una grande quantità di emissioni di carbonio.

Nell’occasione, l’Ambasciatore a Bangkok, Lorenzo Galanti, ha annunciato che la città di Bangkok ha aderito all’iniziativa promossa dal Comune di Milano denominata Urban Food Policy Pact, incentrata tra l’altro sulla lotta allo spreco alimentare.

Gli eventi in Myanmar, per la complessa situazione politica, si sono svolti esclusivamente online, con un focus sull’impegno italiano in favore della formazione dei giovani operatori economici birmani nei settori food & beverage e sulla loro sensibilizzazione in merito alla qualità e ricchezza del nostro patrimonio eno-gastronomico. “Questa impostazione” ha dichiarato l’Ambasciatrice a Yangon Alessandra Schiavo “ha riscosso grande apprezzamento sia presso scuole professionali che esercizi commerciali, i cui allievi o professionisti hanno seguito con entusiasmo le tre masterclass organizzate sul vino, le due video-lezioni di cucina e le tre presentazioni sull’abbinamento cibo-vini”. Infine, l’influencer e food blogger birmana, Lady Goo Goo, ha raccontato in un video la sua recente esperienza alla scoperta della cucina italiana a Tuttofood Milano 2021, dove si è recata su invito di ICE Agenzia e dell’Ambasciata a Yangon.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale