Sanità pordenonese depauperata. E il sindaco tace

“I quasi 10 milioni di utile dell’Azienda Sanitaria Friuli Occidentale nel bilancio 2020 lasciano sconcertati, perché queste risorse andranno a ripianare debiti altrove e per il silenzio assordante del sindaco Ciriani”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella.

“La sanità pordenonese ha bisogno di investimenti per implementare il personale, ridurre le liste d’attesa e migliorare i servizi ai cittadini – sottolinea Capozzella -. E fa male vedere che si punta solo e soltanto ai risultati di bilancio, invece di fornire le risposte di cui il sistema sanitario, gli operatori e i pazienti avrebbero bisogno”.

“Il tutto mentre il primo cittadino di Pordenone, e presidente della Conferenza dei sindaci, Alessandro Ciriani, non fa altro che tacere – conclude il consigliere M5S -. Di fronte all’ennesimo esempio di depauperamento, ci aspetteremmo quantomeno un sussulto di orgoglio a difesa della città da parte del suo massimo rappresentante”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia