Sanità – Marcelli (M5S Lazio): In arrivo i caschi refrigeranti nelle unità operative di oncologia mammaria del Lazio

Roma, 6 giugno – “Sono in arrivo i caschi refrigeranti, nelle Unità Operative di Oncologia mammaria del Lazio. L’Ospedale di Sora sarà il primo nosocomio che sarà dotato di questi importanti dispositivi che impediscono o riducono al minimo la caduta dei capelli nelle donne affette da tumore al seno che si sottopongono a chemioterapia. E’ un grande risultato, che segue la Mozione da me presentata lo scorso dicembre e che è stata accolta favorevolmente dal Consiglio regionale e dall’Assessore D’Amato”.

Lo dichiara Loreto Marcelli, capogruppo M5S alla Regione Lazio.

Purtroppo, il carcinoma della mammella – continua Marcelli – è il tumore più frequente fra le donne e il suo trattamento, oltre alla chirurgia, prevede la radioterapia, la chemioterapia, l’ormonoterapia e la terapia mirata. Nel corso di questi trattamenti la caduta dei capelli, sia essa parziale o temporanea, rappresenta uno degli effetti collaterali più temuti, che produce, il più delle volte, risvolti psicologici che possono fungere da deterrente alle cure. L’utilizzo dei caschi refrigeranti rappresenta un valido supporto per tutte quelle donne che intraprendono il doloroso percorso chemioterapico e che hanno bisogno anche di un conforto emotivo per evitare del tutto, o in parte, un effetto tremendamente impattante sulla loro sfera più intima e sulla loro vita sociale”.

“L’umanizzazione delle cure e l’attenzione verso la personale identità del paziente sono fattori dai quali non si può prescindere, soprattutto quando si parla di terapie oncologiche che necessitano di atteggiamenti positivi, determinanti nella lotta contro il cancro”, conclude il capogruppo M5S alla Regione Lazio.



Di M5S Lazio:

FONTE : M5S Lazio