Salute Mentale – Blasi: Regione potenzi Rete di assistenza psicologica

Salute Mentale – Blasi: Regione potenzi Rete di assistenza psicologica

Presentata Mozione per rafforzare e potenziare  i centri di supporto psicologico

Roma, 1 dicembre – “Vanno previste, quanto prima forme di sostegno finanziario a fondo perduto alle persone ed alle famiglie in disagio psicologico ed economico, per consentire loro l’accesso a servizi di assistenza e per proseguire anche i percorsi di sostegno precedentemente attivati. All’incidenza negativa sulla salute mentale delle persone, prodotta dalle misure straordinarie adottate, si somma una diminuzione dei servizi di sostegno psicologico anche per coloro che ne beneficiavano precedentemente all’insorgere dell’emergenza sanitaria e per questo diventa urgente ed improcrastinabile il potenziamento della rete pubblica di assistenza psicologica e l’attivazione di una sorta di bonus per assistenza psicologica, considerato che il servizio pubblico non è in grado di coprire tutte le richieste”.

Così la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Silvia Blasi, che ha presentato una Mozione per chiedere alla Giunta regionale il potenziamento della rete di assistenza psicologica a persone e famiglie che stanno vivendo con difficoltà questa particolare fase pandemica.

“I dati parlano chiaro – ha affermato Blasi – una ricerca condotta dall’Istituto Elma Research rileva che  l’epidemia di Covid-19 ha provocato disturbi psicologici, durante il lockdown nel 65% degli italiani e nel corso di  un’indagine effettuata dalla ASL Roma 1, il 99% degli intervisti ha dichiarato di aver subito situazioni di stress. In particolare nel 47,2% è stato riscontrato un solo fattore destabilizzante, mentre nel restante 51,8% si arriva anche a 5 fattori contemporaneamente. Sono dati che non vanno sottovalutati e sui quali occorre intervenire avviando con urgenza opportune interlocuzioni con l’Ordine degli psicologi del Lazio, per l’approvazione di un protocollo d’intesa finalizzato, anche attraverso il Network territoriale dell’Ordine, al potenziamento della rete regionale di assistenza psicologica, accessibile a tutta la popolazione che ne abbia necessità”.

“Vanno rafforzati e potenziati i centri di supporto psicologico – ha continuato la consigliera del Movimento 5 Stelle –  che nella nostra regione solo soltanto 16, di cui  11 a Roma e 5 a supporto di tutto il territorio regionale,  ampliando la fascia oraria di ricevimento che ora per molti di questi è ridotta a sole poche ore nei giorni feriali, per dare la possibilità a chi ne abbia necessità di avere un punto di riferimento al quale rivolgersi.

“Va affrontato il problema prima che diventi troppo tardi perché è ormai noto che il rischio maggiore della post pandemia è proprio quello che gli individui, soprattutto quelli più fragili, sviluppino disturbi post-traumatici, con conseguenze durature”, conclude la consigliera pentastellata.



Di M5S Lazio:

FONTE : M5S Lazio

Leggi anche

Richiesta accesso agli atti è fattore di trasparenza

Richiesta accesso agli atti è fattore di trasparenza

“Considerato che lo stesso presidente Fedriga ha assicurato ‘la massima trasparenza e voglia di raggiungere ... Continua a leggere...