Salario minimo una priorità assoluta.

Quando, come MoVimento 5 Stelle, cominciammo a parlare di salario minimo, sembravamo, per tutti gli altri, fuori dal mondo.

Ora, però, a darci ragione è anche l’Europa, con una proposta di direttiva per definire i salari minimi a livello europeo.

In Italia, quasi il 12% dei lavoratori percepisce un salario inferiore ai minimi contrattuali. È necessario invertire la rotta, dando finalmente attuazione all’articolo 36 della Costituzione: “Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa.”

#SalarioMinimo

Conny Giordano