Rsa, Icardi non chiarisce ed i provvedimenti di Caucino sono insufficienti. Rinaudo dirige l’unità di crisi?

Rsa, Icardi non chiarisce ed i provvedimenti di Caucino sono insufficienti. Rinaudo dirige l’unità di crisi? - M5S notizie m5stelle.com

Sulle RSA si continua a perseverare negli errori. Il decreto legge “CuraItalia” del 17 marzo (Art. 4) prevede l’attivazione di aree sanitarie temporanee e le Linee Guida emanate dal Ministero del 25 marzo indicano chiaramente come “è necessario identificare prioritariamente strutture residenziali assistenziali dedicate ove trasferire i pazienti affetti da COVID-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero, per evitare il diffondersi del contagio e potenziare il relativo setting assistenziale”. Perché non sono state seguite?

Le “spiegazioni” di Icardi non hanno chiarito nulla in merito alla sciagurata delibera regionale che permette di ospitare in RSA pazienti Covid. Non si comprende inoltre quali siano le strutture da lui definite “vuote”. 

Riguardo le dichiarazioni dell’Assessore Caucino, i provvedimenti presi dalla Giunta regionale per il reclutamento di personale nelle RSA non sono in alcun modo sufficienti. Appena 645 figure professionali assunte a fronte di 750 RSA sul territorio, meno di una a struttura. Le strutture piemontesi nelle quali sono stati effettuati i tamponi hanno circa il 30% degli operatori positivi al Covid, l’intervento della Regione Piemonte è quindi una goccia nel mare. 

In questo quadro di incertezza si aggiunge il vuoto politico dell’Unità di crisi. Presidente e Vicepresidente della Giunta regionale sono assenti, Icardi non chiarisce nulla ed intanto la direzione della comunicazione sembra affidata al solo magistrato Rinaudo. Chi dirige l’Unità di Crisi? A questo punto, come chiediamo da ieri, appare sempre più auspicabile la nomina di un commissario di Governo.

Francesca Frediani, Capogruppo regionale M5S Piemonte

Giorgio Bertola, Consigliere regionale M5S Piemonte

Sean Sacco, Consigliere regionale M5S Piemonte



Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte