Roma guarda avanti con coraggio.

E noi i soldi li sappiamo spendere soltanto con onestà! Lo abbiamo dimostrato in questi anni mettendo fine alle ruberie del passato, riportando i conti in ordine ed evitando nuovi debiti per i cittadini.

Sapremo spendere bene anche i miliardi di euro del Recovery Plan che arriveranno a Roma senza il timore che qualcuno ne approfitti per i propri interessi. I 13 miliardi di debiti che ci hanno lasciato fanno capire il rischio che si corre: opere incompiute e le tasse più alte d’Italia per ripianare il “buco”.
Ieri, Mario Draghi ha incontrato proprio a Roma la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen e ha detto che l’Italia ha una grande opportunità di rilancio grazie ai 240 miliardi di euro messi a disposizione ma “dovrà spenderli con onestà”.

Ecco, noi ci siamo. Roma non è più “Roma ladrona” come qualcuno diceva fino a pochi anni fa… Noi, mentre altri chiacchierano, abbiamo migliorato il giudizio di Standard&Poor’s sulle prospettive di affidabilità economico-finanziaria di Roma facendolo passare da outlook negativo ad outlook stabile. Per le imprese e i cittadini significa investimenti e lavoro. Abbiamo cambiato il racconto negativo e rassegnato della città; ora i grandi gruppi internazionali vengono ad investire qui da noi.
Dobbiamo evitare che tutto si blocchi ancora una volta. Roma guarda avanti con coraggio.

Virginia Raggi