Ristori fermi al palo, Draghi acceleri

Abbiamo votato uno scostamento di bilancio da 32 miliardi ma il Decreto Ristori è ancora fermo al palo a causa della crisi scellerata portata avanti da Matteo Renzi, una crisi che sta costando carissima a tutte le attività economiche, comprese quelle delle province di Avellino e Benevento. Tutti chiedevano a Conte di fare presto per aiutare gli italiani in difficoltà: dopo due mesi di crisi, i problemi e le ansie dei cittadini sono ancora lì e si stanno aggravando.

Chiediamo al presidente del consiglio Draghi di accelerare perché imprenditori e lavoratori colpiti dalle inevitabili restrizioni per combattere il virus non possono più aspettare.



Di Generoso Maraia – Movimento 5 Stelle:

FONTE : Generoso Maraia – Movimento 5 Stelle