Rispondeteci sui punti che abbiamo proposto. Il resto è solo giochini di palazzo.

Grazie, grazie… l’ho detto nella diretta di ieri sera che sono stata eletta dal voto di tutti voi al Consiglio Nazionale del M5S (scusate per le lacrime nella diretta di ieri, ma mi sono emozionata per il risultato sopra le attese, 2280 voti, la fatica accumulata e poi erano lacrime di gioia). Grazie a chi mi ha votato, a chi si è candidato ed a tutta la comunità del Movimento che ha partecipato… ora continuiamo uniti insieme a Giuseppe Conte.

Oggi è una giornata impegnativa e tre cose le voglio dire:
1. Sono ridicoli coloro che ci attaccano perché abbiamo votato il decreto Spettacolo. Ma che c’entra? E’ una legge che aggiorna una normativa oramai vecchiotta, mette ordine ed aiuta un settore. Lo abbiamo fatto anche nella passata legislatura quando eravamo dura opposizione. Le leggi buone le votiamo.

2. Credo che, per alcuni opinionisti, noi parliamo in aramaico. In commissione in Senato i nostri non hanno votato il decreto aiuti… tutti sorpresi e sconvolti. Ma ci ascoltate? Capite quello che diciamo?

3. Basta con questo continuo richiamo alle urne. Patetici i richiami alla responsabilità di Di Maio (quelli terrorizzati dal perdere poltrone e potere siete voi). Abbiamo posto questioni concrete. Nove punti reali per altrettante richieste. Non ha senso restare in un Governo che non fa quello che riteniamo sia il bene per il Paese (dal cashback al superbonus, passando per giustizia e mancato scostamento di bilancio per ridurre le tasse). Rispondeteci sui punti che abbiamo proposto. Il resto è solo giochini di palazzo. Quelli li lasciamo a voi del ‘grande centro’.

Angela Raffa