RISANAMENTO DELLE BARACCHE MESSINESI. FONDAMENTALE SVOLTA: STANZIATI 100 MILIONI DI EURO.

Il risanamento delle baracche di Messina è sempre stato al centro delle nostre attenzioni.
E sono contenta di potervi comunicare che è stato fatto un passo importante per porre rimedio ad un’emergenza abitativa e sociale che va avanti ormai da tantissimo tempo.
Oggi al Senato è passato l’emendamento governativo che stanzia 100 milioni di euro per il risanamento, nomina il prefetto di Messina come commissario e accoglie le suggestioni del MoVimento 5 Stelle già presenti nel testo di legge a prima firma del collega Francesco D’Uva.
Sono soddisfatta per questo lavoro, frutto di una sinergia tra diverse forze politiche e livelli istituzionali. Infatti a Montecitorio era appena stato adottato un testo unificato che, oltre alla proposta D’Uva, includeva anche quelle dei parlamentari del territorio Siracusano e Navarra.
Questa è la dimostrazione che quando si accantonano ideologie e bandiere di appartenenza per perseguire obiettivi comuni, il risultato non può che essere importante e concreto.
E condivido pienamente la nomina di questo commissario. È fondamentale stabilire che sia un soggetto nelle condizioni di occuparsi al meglio della questione!
Restituire dignità alla situazione abitativa di migliaia di famiglie di #Messina è il nostro obiettivo. Il lavoro di squadra premia sempre!

Antonella Papiro