ridurre il divario Nord-Sud

Grazie alla legge di bilancio del governo Conte, abbiamo investito 126 milioni di euro all’anno fino al 2023 per assumere 2800 tecnici nelle regioni del Sud.

Dei 2800 tecnici che saranno assunti al Sud nelle Regioni, nelle Province, nelle Città metropolitane, nei Comuni e in altri enti per seguire l’attuazione delle opere del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), e in generale connesse ai fondi della programmazione europea, 642 saranno in forza alla Campania.

Una boccata di ossigeno per le amministrazioni, che potranno quindi avvalersi di giovani professionalità, offrendo loro un importante opportunità lavorativa, e a tutta l’economia regionale la chance di una maggiore rapidità ed efficienza per concretizzare sul territorio i benefici che derivano dalle nuove, cospicue risorse europee.

Per ridurre il divario Nord-Sud bisogna necessariamente superare in maniera significativa la quota del 34% del Recovery al Mezzogiorno e definire subito i LEP, i livelli essenziali delle prestazioni.

Sono richiesti tecnici ingegneri, esperti in gestione, rendicontazione e controllo, progettisti, amministrativi giuridici e process data analyst.
Il bando verrà emanato a breve, si presume entro il 2 aprile, e in quindici giorni le prove inizieranno. Vi terrò aggiornati sull’emanazione!

Giuseppe Buompane