Revisori dei conti, garantire rotazione e autonomia

“Garantire ai revisori dei conti dei nostri Enti locali l’autonomia e l’indipendenza costituzionalmente garantite e necessarie per lo svolgimento del proprio incarico nell’interesse dei cittadini”. È l’obiettivo a cui mira il capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Mauro Capozzella.

“Il ruolo dei revisori dei conti degli Enti locali, già di per sé delicato, assume una funzione ancor più rilevante in tempo di PNRR – prosegue l’esponente M5S -. La Regione FVG gode di una certa autonomia legislativa sul tema ed i rischi di una cattiva amministrazione sono dietro l’angolo”.

“Sono numerose le questioni che andrebbero riviste con urgenza – aggiunge Capozzella -, in particolare il funzionamento del meccanismo di sorteggio dei revisori al fine di favorire rotazione (oggi ce ne sono troppi senza incarico) e trasparenza, ma anche rimuovere ogni forma di discrezionalità nella scelta del revisore da parte dell’ente, possibilmente attraverso il sorteggio secco, da estendere a tutte le società partecipate, per evidenti motivi di autonomia e indipendenza”

“Ma non basta – conclude il portavoce pentastellato -. Occorre coinvolgere un ente terzo costituzionalmente previsto, quale potrebbe essere la Corte dei Conti, che sostituisca la Regione nel procedimento di nomina dei revisori al fine di eliminare qualsiasi ingerenza politica, oltre a rivedere le modalità di entrata per i giovani senza incarichi che oggi sono di fatto discriminati rispetto ai colleghi più esperti”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia