Returna: il primo supermercato rifiuti zero

Di Massimo De Rosa:

A Eskilstuna, in Svezia vicino a Stoccolma, esiste il primo store europeo che vende esclusivamente oggetti riciclati.

In pratica gli oggetti, invece che finire in discarica, vengono portati agli addetti di questo centro commerciale i quali recuperano tutto ciò che è recuperabile per ripararlo e poi rimetterlo in vendita. Solo ciò che viene giudicato irrecuperabile finisce al centro di raccolta differenziata sito accanto al centro commerciale.

La cosa più interessante è che l’intero procedimento a rifiuti zero non solo funziona, ma genera anche utili e lavoro. Nel 2016 il «Retuna», questo il nome scelto per l’area di vendita per la quale lavorano cinquanta dipendenti regolarmente assunti, nel 2016 è stato visitato da circa 700 persone al giorno e le vendite hanno fruttato ben 8.1 milioni di corone svedesi (pari a 800 mila euro).

Come racconta al “Corriere della Sera” la direttrice Anna Bergstrom: «Non siamo un progetto solo sociale, ma intendiamo facilitare lo sviluppo di attività sostenibili, generando posti di lavoro in una logica di sostenibilità ambientale». «Mi sono resa conto che dovevo diventare un modello per i miei figli, fare qualcosa di buono per il pianeta» così è nato “Returna”.

Il Mondo sta cambiando, il lavoro sta cambiando. Le alternativa sono già a disposizione. Dobbiamo solamente scegliere se perseguire modelli ormai incapaci di creare benessere oppure cominciare a guardare al futuro, un futuro che necessariamente dovrà essere rinnovabile e sostenibile.

L’articolo Returna: il primo supermercato rifiuti zero proviene da Massimo De Rosa.



FONTE : Massimo De Rosa