Regione Toscana: 300 persone con gravi disabilità aspettano risposte

Regione Toscana: 300 persone con gravi disabilità aspettano risposte

Di Il Blog di Beppe Grillo:

Succede in Toscana, un grido di dolore che per troppo tempo è rimasto inascoltato, ma che questa volta dalle piazze è giunto nella sede della Regione Toscana. Luigi Gariano da ieri ha occupato pacificamente la Sala Pegaso del Palazzo Sacrati di Firenze, per difendere i diritti delle persone con grave handicap, che reclamano il diritto ad una vita indipendente.

Quasi 9 milioni di stanziamenti governativi sono arrivati alla Regione Toscana, fondi attesi da anni, destinati a progetti di vita indipendente ma che non sono mai arrivati a destinazione. Dietro codicilli nebulosi si cela l’ombra delle RSA.

E’ questa la protesta di Luigi, un no legittimo ad un sistema che sta negando il sacrosanto diritto di rimanere a vivere a casa propria e non quello di morire in una RSA ( per chi non avesse memoria ricordiamo le stragi delle RSA e delle RSD durante la pandemia!).

La Regione Toscana ormai da 5 anni non incrementa i fondi per progetti di “vita indipendente” per le persone con disabilità gravi. A livello regionale c’è una graduatoria di lista di attesa di oltre 300 disabili gravi che aspettano invano!

Luigi è ormai da 24 ore nel Palazzo della Regione Toscana, dove nessuno dai piani alti ancora si è fatto vedere! Cosa si sta aspettando?

Mi unisco alla pacifica battaglia di Luigi, nella speranza che la Regione finanzi SUBITO i progetti di “vita indipendente”, quelli veri!

image_printStampa la pagina



FONTE : Il Blog di Beppe Grillo