Regione tagliata fuori da attuazione PNRR

“La Regione si trova fuori dai giochi nell’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza. E a dirlo non siamo noi ma la presidente della Commissione paritetica, Elena D’Orlando, ascoltata in audizione dalla Commissione parlamentare per le questioni regionali”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella.

“Nel suo intervento in Commissione parlamentare, D’Orlando ha sottolineato come i compiti di pianificazione, programmazione e coordinamento della fase di attuazione del PNRR sarà di fatto compito dei Ministeri, tagliando fuori le Regioni, comprese quelle a statuto speciale” spiega Capozzella.

“Insomma, la Giunta ostenta sicurezza per una partita in cui in realtà rischia di non scendere nemmeno in campo – aggiunge l’esponente M5S -. Non possiamo che condividere le preoccupazioni espresse dalla presidente D’Orlando e auspicare un maggiore coinvolgimento della Regione, anche nel suo ruolo di punto di riferimento degli Enti locali”.

“Quanto emerso in Commissione parlamentare, tuttavia, non fa che accrescere le perplessità sul cosiddetto Tavolo per la terza ripartenza, istituito in sede di Consiglio regionale ma senza un reale coinvolgimento delle forze politiche – conclude Capozzella -. Il dubbio che si sia trattato più di uno strumento per la visibilità di qualcuno si fa sempre più concreto”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia