Regione non si lavi le mani su abbandono Torre

Regione non si lavi le mani su abbandono Torre

“Abbiamo voluto sollecitare la Giunta regionale per evitare l’abbandono del parco archeologico di Torre e, più in generale, del quartiere storico pordenonese. Per tutta risposta, l’assessore Gibelli ha di fatto dichiarato di volersene lavare le mani”. Così il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella, dopo il question time in aula che ha riguardato anche la sua interrogazione in materia.

“Il quartiere di Torre è stato completamente escluso da ogni progettualità e sinergia con il centro cittadino di Pordenone, le attività commerciali presenti stanno chiudendo e il parco del sito archeologico, che pure potrebbe essere un importante aspetto per candidatura della città a capitale della cultura 2022, è in uno stato di degrado quando invece sarebbe un’area ideale per ospitare eventi all’aperto” ricorda Capozzella.

“Da parte dell’assessore Gibelli c’è stata soltanto un’auto assoluzione, rimarcando soltanto come questa situazione sia in capo alla Sovrintendenza, che peraltro non ha nemmeno una struttura stabile assolutamente necessaria in un capoluogo come Pordenone – continua il consigliere -. Al di là di chi fa cosa, ci auguriamo che la Regione non si trinceri dietro una questione di competenze, svolgendo un ruolo di pungolo per evitare che un sito importante e un intero quartiere vengano completamente abbandonati”.







Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia