Referendum: M5S Lazio, Sì una vittoria di tutti i territori. Primo passo per riforma collettiva

Referendum: M5S Lazio, Sì una vittoria di tutti i territori. Primo passo per riforma collettiva

Roma, 16 settembre – “La riduzione del numero dei parlamentari è il primo passo per una riforma più ampia del sistema di rappresentanza che in Italia viene chiesta trasversalmente da diverse forze politiche da circa 40 anni. Pertanto la vittoria del Sì al referendum di domenica 20 e lunedì 21 settembre non sarà una vittoria del MoVimento 5 Stelle ma sarà un traguardo storico per tutti i nostri territori e, in generale, per tutti gli italiani.

I prossimi passi dovranno essere, il taglio degli stipendi dei parlamentari, come già fanno i portavoce del MoVimento 5 Stelle, e la riforma della legge elettorale che preveda l’eliminazione delle cosiddette ‘liste bloccate’ e la reintroduzione delle preferenze, in modo da permettere ai cittadini, e non alle segreterie di partito, da chi essere rappresentati. Il 20 e il 21 settembre invitiamo tutti i cittadini, di qualunque colore politico essi siano, e tutte le forze politiche a votare sì al referendum. Diamo il via a questa grande, trasversale, riforma collettiva della nostra storia”.

Così in una nota i consiglieri regionali M5S del Lazio.



Di M5S Lazio:

FONTE : M5S Lazio