REDDITODIEMERGENZA: AL VIA IL PAGAMENTO DELLE PRIME 67MILA DOMANDE

REDDITODIEMERGENZA: AL VIA IL PAGAMENTO DELLE PRIME 67MILA DOMANDE

L’#Inps ha avviato le procedure di pagamento per le prime 67mila domande di Reddito di Emergenza misura straordinaria introdotta per supportare le famiglie in condizioni di difficoltà economiche causate dall’emergenza #Covid19.

Ricordo che questa forma di sostegno al reddito viene riconosciuta ai nuclei familiari che abbiano un Isee fino a 15 mila euro, un importo del reddito familiare inferiore all’ammontare mensile del beneficio spettante (da €400 a €800), un patrimonio mobiliare familiare nell’anno 2019 inferiore a 10 mila euro, accresciuta di 5 mila euro per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di 20 mila euro. Il predetto massimale è incrementato di 5 mila euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza.

Chi ancora non l’avesse fatto potrà inoltrare la domanda entro il 30 giugno in modalità telematica tramite il sito Inps, autenticandosi con il PIN dispositivo, con SPID, con la Carta Nazionale dei Servizi oppure con la Carta di Identità Elettronica, o in alternativa rivolgendosi ai patronati. L’importo totale del REM viene calcolato in base al numero dei componenti del nucleo richiedente, e va dagli 800 ai 1.600 euro, corrisposti in 2 quote di identico importo: dai 400 euro agli 800 euro per quota e per nucleo, mentre la cifra aumenta se nella famiglia è presente un componente disabile grave o non autosufficiente.

Con questa misura assicuriamo un aiuto concreto a quelle persone messe fortemente in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria e a tutti coloro che al momento non hanno alcuna forma di sostegno sociale.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini